Centri revisione in leggera crescita

È dello 0,2 per cento la variazione registrata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in relazione al numero di centri autorizzati a effettuare le revisioni periodiche degli autoveicoli in Italia: 9.164 nel 2021 contro i 9.143 censiti nel 2020. Si tratta di una leggerissima crescita che evidenzia un quadro stabile per un settore di fondamentale importanza per garantire la sicurezza e diminuire l'impatto ambientale dei mezzi che circolano nel nostro Paese.

Il leggero aumento del numero dei centri di revisione auto registrato nel 2021 va di pari passo con quello, ben più netto e dovuto al rinvio delle scadenze del 2020 a causa della pandemia, delle revisioni effettuate nel nostro Paese l'anno scorso.

Nell'elaborare i dati ministeriali, l'Osservatorio Autopromotec rileva la crescita dei centri revisione in otto regioni, in particolare in Calabria (+2,1 per cento), Sicilia (+1,5), Campania (+1,3) e Sardegna (+1,0). Invariata la situazione in Toscana, Friuli-Venezia Giulia e Valle d'Aosta. In lieve calo le officine autorizzate a effettuare i controlli periodici obbligatori per legge in nove regioni, calo più marcato in Trentino-Alto Adige (-1,7 per cento), Molise (-1,5) e Abruzzo (-1,1).

  • Assistenza, un 2023 da incorniciare
    22 febbraio 2024 - È novembre il mese in assoluto migliore di un 2023 molto positivo per l'assistenza. Dopo una leggera flessione tra settembre e ottobre, le attività di officina hanno raggiunto i livelli più alti nell'ultima parte dell'anno. Risulta dal Barometro sul sentiment del settore dell'assistenza auto elaborato dall'Osservatorio Autopromotec sulla base...

  • Aftermarket in crescita: +11,6%
    19 febbraio 2024 - Cresce il mercato dell'aftermarket nel 2023: +11,6 per cento sull'anno prima (che a sua volta aveva chiuso in rialzo del 7,8 rispetto al 2021), con il fatturato in aumento in tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro ANFIA. Balzo vistoso per i componenti undercar, +28,3 per cento dopo un 2022 a +10,9; in doppia...

  • Tornano gli incentivi per le 'colonnine'
    14 febbraio 2024 - Riaprirà domani 15 febbraio lo sportello 'bonus colonnine domestiche' per l'acquisto e l'installazione delle infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici effettuati tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2023. Lo ha deciso il ministero delle Imprese e del Made in Italy "in considerazione delle risorse economiche ancora disponibili" (sul tavolo c'erano 40 milioni...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK