Abb-Amazon: insieme per flotte elettriche

Abb e Amazon Web Services (Aws), società di comparto di Amazon, hanno avviato una collaborazione per sviluppare congiuntamente una soluzione digitale basata su cloud per la gestione in tempo reale della flotta di veicoli elettrici. Lo rende noto un comunicato di Abb, secondo il quale "la soluzione ottimizzerà l'uso efficiente dei veicoli elettrici e accelererà l'elettrificazione delle flotte di trasporto, aiutando gli operatori di flotte in tutto il mondo a mantenere la continuità del business al 100 per cento durante la transizione verso la modalità completamente elettrica".

La collaborazione combinerà l'esperienza di Abb, nella gestione dell'energia, nella tecnologia di ricarica e nelle soluzioni di mobilità elettrica con il portafoglio unico delle tecnologie cloud e le competenze software di Aws. La nuova piattaforma, il cui lancio è previsto nella seconda metà del 2021, interviene dal punto di ricarica per arrivare alla dashboard dei dati dell'intero parco auto e "renderà la gestione della flotta di veicoli elettrici più efficiente e massimizzerà l'affidabilità ", conclude il comunicato.

  • Motore elettrico: dal 2027 il meno costoso
    10 maggio 2021 - Entro il 2027 in Europa i veicoli elettrici avranno un prezzo inferiore rispetto a quelli con il tradizionale motore benzina o diesel. Il risultato, decisamente inatteso in tempi così rapidi, è contenuto in un approfondito rapporto stilato da Bloomberg. Secondo questo studio entro il 2035 nell'Unione si venderanno in via pressoché esclusiva...

  • Auto, il digitale crea lavoro
    8 maggio 2021 - Dai progili digitali a quelli più tecnici, l'automotive ha fame di nuove professionalità. Lo sostiene MotorK, provider che vanta diverse partnership con Case auto e concessionari, che stima in circa 10mila i nuovi posti di lavoro che si potrebbero creare solo nella distribuzione auto da qui ai prossimi tre-cinque anni grazie al digitale. Ma quali...

  • Tasse sui veicoli: il tesoretto europeo
    5 maggio 2021 - Ammonta a 398 miliardi di euro il gettito fiscale che arriva nelle casse dei principali Paesi della Ue dalle imposizioni nei confronti delle auto e dei veicoli a motore. Ad essere più "tartassati" sono gli utenti del Belgio che pagano 3.187 euro all'anno per ogni auto, mentre la quota più bassa sui singoli automobilisti tocca agli spagnoli...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK