Denis Zanetti, "I clienti sono fedeli,
vengono da noi perché li ascoltiamo"

"Ci fermiamo ad ascoltarlo, smettiamo di lavorare per ascoltare il cliente". È disarmante, Denis Zanetti, mentre prova a spiegare l'alto tasso di fedeltà di cui gode Carrozzeria Zanetti di Affi (Vr). Si è fermato per ascoltare anche le mie domande.

So che ha partecipato al corso Doc Pes-Pav-Pei. Si è mosso in anticipo?
Mi sono portato avanti, perché girovagando su internet ho visto che servirà il patentino per mettere le mani su un'auto elettrica o ibrida. Anche noi ne abbiamo già vista qualcuna, nulla di strutturale, non abbiamo dovuto toccare le batterie ma solo il paraurti. Però se ne vedono sempre di più, meglio cominciare a pensarci.

Come ha trovato il corso?
Probabilmente qualche elettrauto sapeva già tutto, ma per me è stato tutto utile, interessante, anche conoscere le differenze tra un'auto e l'altra. Sarebbe stata utile una parte pratica, se in futuro la faranno parteciperò.
Non sapendo a chi rivolgerci, avevo chiesto io a Doc, già un paio di mesi fa, dei corsi Pes-Pav-Pei, e appena ne hanno organizzato uno mi sono iscritto.

Oggi com'è la situazione in Carrozzeria Zanetti? Del Covid avete risentito?
Siamo solo io e mio padre - è stato papà a fondare la carrozzeria nel 1986, e io sono entrato dieci anni fa - quindi non abbiamo la preoccupazione di pagare stipendi e nemmeno mutui, visto che i muri sono nostri.
Facciamo carrozzeria pura mentre per la meccanica, a meno che non sia leggera leggera, ci affidiamo a un'officina vicina, autorizzata Peugeot.
In questo 2020 abbiamo sempre lavorato, secondo le nostre possibilità. Tolto il mese e mezzo tra marzo e aprile, e il lieve calo di agosto che però registriamo tutti gli anni, il Covid non ci ha penalizzato più di tanto. 

Che cosa si ripara in Via Enrico Fermi?
Soprattutto utilitarie, quattro-cinque a settimana, se non sono lavori lunghissimi. Ripariamo multimarca, ma proprio per gli 'scambi' con l'officina di cui le dicevo, molte sono Peugeot.

Ricambi originali per tutte? 
Per il 90 per cento, abbiamo meno problemi nella fase lavorativa. Magari il cliente la differenza non la vede ma noi sì, e sappiamo la fatica di allineare i lamierati...
I ricambi li porta Doc, siamo clienti da quando ce l'hanno proposto. La consegna è puntuale, se ordino entro una certa ora la mattina e il ricambio è disponibile al pomeriggio ce l'ho qui. E io, sapendo a che ora arriva, posso organizzare il lavoro. 

Negli ultimi anni Doc ha rivelato una componente tecnologica. Lei apprezza?
La tracciabilità funziona, è utile, mentre per fare gli ordini io uso tanto la mail, soprattutto per le specifiche: codice ricambio, telaio... Raramente telefono, più che altro per richiedere una consulenza. Proprio oggi ho chiamato in Audi e mi hanno risposto subito. E mi è capitato di recente anche con Volvo di dover prendere un appuntamento per portare la macchina in Autoverona per regolare il radar.

Secondo lei perché i clienti scelgono Zanetti?
A parte i turisti che arrivano per qualche urgenza, i nostri clienti sono proprio nostri, fidelizzati. Non abbiamo convenzioni, vengono da noi perché ci conoscono. E perché smettiamo di lavorare per ascoltarli".

  • Mobilità intelligente: in Francia si fa sul serio
    12 aprile 2021 - Gli amministratori delegati di Renault, Stm, Atos, Dassault Systemes e Thales hanno annunciato la loro intenzione di unire le forze per creare "Software Republique", un nuovo ecosistema finalizzato all'innovazione nel settore della mobilità intelligente. Mettendo insieme le loro competenze complementari, si legge in una nota, i cinque gruppi...

  • Ecobonus già esaurito
    9 aprile 2021 - Decisivo per evitare il crollo delle immatricolazioni, insufficiente per coprire l'intero primo semestre. Stiamo parlando dello stanziamento di 250 milioni previsto dalla Legge di Bilancio che ha incentivato l'acquisto di vetture con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 gr/km, quindi anche a benzina o diesel di ultima generazione, e che è andato...

  • Borse di studio per il futuro dell’auto
    7 aprile 2021 - Unrae, l'associazione delle case automobilistiche estere, ha pubblicato il nuovo bando per l'assegnazione di 10 borse-premio per le migliori tesi di laurea dell'anno accademico 2020-21 sul tema del marketing automobilistico. Le borse di studio istituite dall'Unrae, giunte quest'anno alla 21esima edizione, sono rivolte a tutti gli studenti...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK