Vighi & Alessandrini a Castellucchio:
evoluzione di una carrozzeria

Prima la sede nuova, poi i forni all'avanguardia, ora l'officina meccanica. Autocarrozzeria Vighi & Alessandrini di Castellucchio (Mn) è sempre più multiservizio. Con Alberto Vighi, socio titolare, siamo risaliti alle origini.

Quindi al 1964...
È stata fondata da mio padre Francesco, di cui ho seguito le orme appena diplomato, quindi nel 1992. Papà era in società con i suoi fratelli, che via via sono andati in pensione. Nel 2015 sono diventato titolare insieme ad Andrea Alessandrini, un artigiano che già lavorava con noi. Ora siamo in cinque, oltre ai prestatori d'opera. L'attività della carrozzeria è andata crescendo, in volumi e qualità.
Siamo nella sede nuova da gennaio, sempre a Castellucchio ma nella zona industriale, poco meno di mille metri quadrati coperti in cui abbiamo predisposto l'area officina. Nel trasloco dal vecchio capannone abbiamo fatto degli investimenti, in particolare nei forni endotermici di nuova generazione di Termomeccanica GL che funzionano molto bene; il resto delle attrezzature sono Lechler, qualità al prezzo migliore.

State andando verso il multiservizio?
La nostra è già un'offerta multiservizio e facciamo già la meccanica leggera legata al sinistro, ma ci stiamo strutturando per avere un meccanico interno. Siamo soci di un centro revisioni e, sempre nelle vicinanze, possiamo contare su un gommista di fiducia. Anche per ricalibrare gli Adas ci appoggiamo a un collega attrezzato. Abbiamo cinque auto sostitutive che offriamo come vetture di cortesia e un carro attrezzi di proprietà.
Il problema è trovare manodopera; abbiamo degli stagisti, ovviamente non puoi far fare lavori troppo impegnativi però vedi subito se vogliono imparare, se hanno passione.

Che anni sono stati gli ultimi due?
La nostra fortuna è che siamo in una zona dove non ci sono altre carrozzerie, le più piccole hanno chiuso nel tempo. E poi lavoriamo con diverse compagnie assicurative: le convenzioni possono essere un'arma a doppio taglio, ma ci hanno sempre garantito il lavoro, Unipol soprattutto; il cliente soddisfatto torna e porta amici e familiari.
Un altro colpo di fortuna, l'anno scorso e più ancora in un 2020 dove il calo è stato del 50 per cento, sono state le grandinate; il levabolli sta ancora lavorando...

Di che giro di lavoro complessivo stiamo parlando?
Siamo sui 10-15 ingressi a settimana, multimarca, dall'utilitaria all'alto di gamma ai veicoli commerciali fino a 35 quintali. Si comincia a vedere qualcosa di ibrido, elettrico non ancora ma stiamo comunque facendo i corsi e abbiamo attrezzato una zona per mettere in sicurezza e poter lavorare.

In fatto di ricambi qual è la vostra scelta?
Dipende dalla macchina, dal cliente, dalla tipologia dell'intervento. C'è la tendenza a cercare l'alternativa più economica, perché le macchine che non si cambiano si svalutano e perché la gente ha meno soldi in tasca. Da parte nostra consigliamo sempre il ricambio originale perché ti dà più sicurezza e rispetta gli standard del costruttore; quello di concorrenza va adattato e richiede molta manodopera in più. Fatto 100 gli acquisti, l'80 per cento sono ricambi originali.
C'è anche chi si presenta con il pezzo in mano, magari comprato su internet: io mi adatto e glielo monto, ma gli spiego che non è la modalità corretta. Poco fa mi è capitato un cliente con un paraurti anteriore di una Golf: quello che credeva di aver risparmiato sul ricambio lo ha speso in manodopera, ha capito toccando con mano. 

Quando è originale il ricambio arriva in Via 8 Marzo con DOC?
Dal 1996. Il servizio è sempre ottimo e anche se le due consegne di un tempo sono diventate una riusciamo a programmarci. Quello che è davvero cambiato è il rapporto con le concessionarie: prima era più diretto, potevi dialogare se avevi un problema, adesso sono meno disponibili, ci vedono come un cliente normale e non come un collaboratore.

I vostri clienti che cosa apprezzano di Vighi & Alessandrini?
Nella zona siamo un punto di riferimento storico, il cliente ha avuto modo di conoscerci e di apprezzarci negli anni. Cerchiamo sempre di andare incontro alle sue egigenze, di stare dalla sua parte e il cliente lo capisce.

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

  • Buoni benzina, truffa via WhatsApp
    10 agosto 2022 - Comparsa per la prima volta a marzo, nei giorni immediatamente successivi all'invasione dell'Ucraina, e prontamente segnalata dal sito Bufale.net, la truffa dei buoni benzina in regalo "per protesta contro il governo e la guerra" torna a colpire via WhatsApp. Il messaggio recita testualmente: "Da oggi tutte le stazioni Eni regaleranno...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK