Stefano Strabello con la testa già
alla gara di casa: lo aspetta il 'Due Valli'

"Coraggio", "Andrà meglio la prossima volta", "Dai che il peggio è passato"... Banali frasi di circostanza che al capezzale di Stefano Strabello, costretto al ritiro al 25° Rally Adriatico per un'uscita di strada che lo ha portato dritto contro un albero, avrebbero stonato. Dimesso poche ore dopo un ricovero precauzionale, lui come il navigatore Nicola Arena, il giovane pilota veronese ha infatti voltato immediatamente pagina.

"Abbiamo preso una bella botta, il contraccolpo delle cinture si è fatto sentire sul collo e sulla schiena, ma per fortuna tanto spavento e niente più. A mente fredda dispiace molto aver concluso così la corsa, il Rally Adriatico è una gara dove sapevo di poter fare molto bene, ma nell'affrontare una destra da quarta ho scalato in terza e questo ha messo l'auto di traverso e mi ha fatto perdere il controllo. Sono stato un po' sfortunato a trovare l'albero sull'esterno, altrimenti si sarebbe risolto tutto con un banale testacoda, ma le gare sono così. Meglio dimenticare in fretta questo weekend", ha concluso il figlio del titolare 'Autoteam', concessionaria Doc nella quale si occupa dell'usato di qualità, "e concentrarsi al meglio per la gara di casa".

Al volante della Peugeot 208 R2B #39 preparata da Munaretto Sport per i colori della Destra 4 Squadra Corse, Stefano Strabello scenderà di nuovo in pista a Verona dall'11 al 13 ottobre per il 36° Rally Due Valli, ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Rally Junior 2018 e del Trofeo Peugeot Competition 208 Top.

  • Usato 2018, prezzi in calo: colpa del diesel
    20 febbraio 2019 - Nel 2018 in Italia i prezzi pagati per l'acquisto di auto usate sono calati mediamente del 3,3 per cento rispetto al 2017. Il prezzo delle vetture nuove è invece aumentato dell'1,9 per cento. Si tratta di un tasso di crescita superiore rispetto a quello fatto registrare dal livello generale dei prezzi al consumo (+1,2 per cento). Sempre con riferimento al 2018...

  • Mi ami? Ma quanto mi ami?
    18 febbraio 2019 - Chi guida Fiat è più propenso a restare fedele al marchio di quanto, per esempio, non facciano gli automobilisti Ford. A testimoniare della tenuta del 'matrimonio' con la propria quattroruote è una ricerca del portale DriveK, secondo la quale ricorrere a un comparatore non vuol dire automaticamente 'tradire', anzi: a volte...

  • Mercato Europa: il 2019 parte male
    15 febbraio 2019 - Dopo un 2018 in linea con l'anno precedente, in Europa (28+Efta) il trend appare peggiorare in questo inizio d'anno, visti i risultati del mese di gennaio che, secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, fa registrare una contrazione delle vendite del 4,6 per cento nel mese con 1.226.446 autovetture nuove contro...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK