Massimo Mazzoni, con la sua Scuderia
si aggiudica il viaggio premio a Rodi

Ha un nome che richiama motori rombanti di Formula 1 e uno showroom dietro le cui vetrine si scorgono macchine di grossa cilindrata e marchi premium. Poi scopri che in 'Scuderia', a Castiglione delle Stiviere (Mn), lavorano soltanto cinque persone. Con Massimo Mazzoni, socio titolare dell'azienda di Via Camillo Benso Conte di Cavour, siamo risalti alle origini di questo piccolo grande successo imprenditoriale. Per inciso: Scuderia si è classificata seconda in graduatoria nella campagna incentive AsConAuto 'L'Originale Ti Premia'.

Da quanto sul mercato?
Dal 2009, ma tutti e quattro noi titolari abbiamo un'esperienza trentennale nel settore auto. Io, in particolare, ero dipendente di una concessionaria Renault.
In Scuderia, considerando che i miei soci non sono soci operativi, siamo in cinque: oltre a me lavorano due persone nel reparto vendite e altrettante in officina.

È grande la struttura?
Sono circa 1.500 metri quadrati di capannone, di cui mille di showroom e il resto di area adibita alla riparazione.
Abbiamo sempre riparato prevalentemente le auto dei nostri clienti, auto di fascia medio alta che hanno acquistato in Scuderia, ma nell'ultimo periodo se ne stanno aggiungendo altri anche da passaparola.
Siamo vicini al casello autostradale di Desenzano, e succede spesso che il cliente venga a passare la giornata al lago e ne approfitti per fare il tagliando o altro.

Riesce a quantificare il giro di lavoro?
Siamo sui sette-dieci ingressi di officina. Abbiamo anche la carrozzeria e gestiamo il servizio gomme. "Andate lì", dicono, "vi trattano bene". Abbiamo le auto in pronta consegna, siamo disponibili...

Merito, anche, dell'utilizzo di ricambi originali?
Noi usiamo solo ricambi originali, è una scelta che ho fatto da subito, tanto la differenza di prezzo se c'è è minima e con le garanzie sto tranquillo.

Da subito anche con Doc?
Siamo clienti se non da quando siamo nati, da poco dopo, anche perché l'officina l'abbiamo aperta in seconda battuta. Eravamo partiti con un solo operaio.
Il servizio funziona, abbiamo la doppia consegna, nient'altro da chiedere.
Da poco stiamo anche sperimentando Integra. Abbiamo sempre fatto gli ordini tramite telefono, adesso spero che funzioni tutto bene anche con Integra.

Acquistando ricambi originali ha vinto il viaggio premio a Rodi. Contento?
Le dico la verità: non compro sperando di vincere ma perché ci servono i ricambi. Comunque sì, sono contento di partire. Si va con l'idea di riposare, anche perché qualche giorno prima faremo la Mille Miglia.

La Mille Miglia?
Come Scuderia abbiamo 5-600 metri di salone con sole autovetture d'epoca. Alla corsa di Brescia ci siamo iscritti, io e il mio socio Bruno Piccinini, con un esemplare unico, una Lancia Ardea 750 S. Non è la prima volta, l'anno scorso abbiamo partecipato con una Barchetta del '54. Ci siamo iscritti io come navigatore e lui come pilota, ma nulla ci vieta di scambiarci...

  • La micromobilità ha bisogno di regole
    16 agosto 2019 - Mentre si prepara a ospitare 'E-mob', terza edizione della conferenza nazionale della mobilità elettrica in programma dal 27 al 29 settembre, Milano deve risolvere il problema della circolazione dei monopattini a batteria. Palazzo Marino ha già dato il via libera alla sperimentazione della micromobilità elettrica, quindi chiunque voglia utilizzare...

  • Esodo, controesodo e scioperi
    14 agosto 2019 - Sono circa 170mila i transiti attesi sulla A4 sabato 16, giornata da 'bollino nero' secondo la società Autovie Venete che gestisce la rete autostradale tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Già da questa sera potrebbero esserci i primi rallentamenti all'uscita dei caselli delle località balneari. Dovrebbe andare meglio domani, quando scatterà anche il divieto...

  • Autocarri e bus, luglio da dimenticare
    12 agosto 2019 - Male gli autocarri, in recupero i veicoli trainati, maluccio i bus. È la fotografia scattata da Anfia a luglio, mese in cui sono stati rilasciati 1.689 libretti di circolazione di nuovi autocarri (-21,4 per cento rispetto a luglio dell'anno scorso) e 1.129 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti, cioè con massa a pieno carico superiore...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK