In Autocarrozzeria Polito
“si lavora a regola d'arte"

"Sotto si lavora, sopra si vive". Si usava così, ai tempi, ma quella che alla fine degli anni 70 riassumeva la filosofia 'casa e bottega', per Autocarrozzeria F.lli Polito di Barbarano Mossano (Vi) si è rivelata "una scelta strategica. Mio padre Gianfranco e suo fratello Antonio hanno costruito il capannone sulla statale", spiega Silvia Polito, "e per questo abbiamo sempre avuto buona visibilità".

La metratura c'è: 500 metri quadrati coperti, e altrettanti di piazzale, dove oltre ai fratelli Polito lavorano Silvia e un altro dipendente. "Guardando agli ingressi", riflette la responsabile amministrativa, "avremmo bisogno di manodopera in più ma, in attesa di superare questo periodo incerto, abbiamo investito in attrezzature che ci hanno permesso di modernizzare la verniciatura (con Glasurit siamo costantemente aggiornati sulle migliori tecniche) e la riparazione dei componenti lamierati e plastici".

Carrozzeria multimarca per scelta, a maggior ragione in una zona, la periferia est di Vicenza, dove non ci sono marchi che incidono più di altri, nell'azienda di Via Riviera Berica si ripara "il circolante, dall'utilitaria all'auto di lusso, con la soddisfazione di riuscire a garantire qualità in qualsiasi circostanza: che l'auto sia datata e si debbano contenere i costi, o che il cliente Ferrari ci richieda eccellenza, in Fratelli Polito si lavora a regola d'arte".

Difficile fare previsioni a medio termine, alla luce di un 2020 dove "non abbiamo avuto nessun calo in termini di ingressi, perché chi doveva circolare ha circolato, ma i costi sono aumentati, e non solo per le misure di sicurezza anti Covid. Alla fine abbiamo chiuso con margini più ristretti, ma con l'apri e chiudi di questi primi mesi del 2021 la gente sta a casa. Staremo a vedere".

Nessuna incertezza, invece, sulla scelta dei ricambi: "Il 90 per cento", sottolinea Silvia Polito, "sono ricambi originali, e il 10 restante sono ricambi usati, quindi sempre di marca". E nulla da dire, anzi!, sul servizio DOC, consorzio di cui "siamo clienti da quando ha iniziato a operare su Vicenza. Abbiamo una consegna al giorno e ci basta, se sai che i ricambi arrivano a quell'ora ti organizzi. I ragazzi sono puntualissimi e la merce è sempre in ordine. Se penso che prima di DOC, e sempre con i tempi stretti, dovevamo andare noi a rifornirci nelle varie concessionarie...".

Concessionarie con le quali "collaboriamo da tanto tempo e senza aver mai avuto problemi. Se ci serve assistenza - per esempio perché ci imbattiamo negli Adas o in un'auto elettrica - sappiamo a chi rivolgerci".

  • Pneumatici ricostruiti: risparmiati 50 milioni
    11 giugno 2021 - Ammonta a circa 50 milioni di euro il risparmio che è stato possibile ottenere nel 2020 in Italia grazie all'impiego di pneumatici ricostruiti. Non solo: sempre nel 2020 il ricorso alla ricostruzione di pneumatici ha consentito al Paese di ridurre i consumi energetici di ben 21,1 milioni di litri di petrolio ed equivalenti, di risparmiare materie...

  • Così così l'usato a maggio
    9 giugno 2021 - Molto bene l'usato su due ruote, molto meno bene quello su quattro. Maggio in chiaroscuro per quanto riguarda i passaggi di proprietà delle auto al netto delle minivolture: -3,2 per cento rispetto a maggio 2019, mese di riferimento per un confronto non condizionato dalla pandemia. Ancora più netto il calo delle minivolture, cioè i trasferimenti...

  • Disabili: Ztl aperte in tutte le città
    7 giugno 2021 - Sarà più agevole per le persone con disabilità titolari di contrassegni per l'auto spostarsi su tutto il territorio nazionale e accedere nelle zone a traffico limitato e nelle strade o corsie dove vigono divieti o limitazioni. Questo è possibile grazie all'istituzione presso il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) di una piattaforma...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK