Il mito di Tazio Nuvolari
rivive al GP di Mantova

È partito il conto alla rovescia per la ventottesima edizione moderna del Gran Premio Nuvolari. Dal 14 al 16 settembre, il mondo dell'automobilismo storico internazionale convergerà a Mantova, città dalla quale il Gran Premio parte e arriva, per celebrare il mito di Tazio Nuvolari.

Organizzata da Mantova Corse con Automobile Club Mantova e Museo Tazio Nuvolari secondo le normative F.I.A., F.I.V.A. e A.C.I. Sport, la manifestazione di regolarità è riservata alle automobili d'interesse storico fabbricate tra il 1919 e il 1972 munite di passaporto F.I.V.A., o fiche F.I.A. Heritage, o omologazione A.S.I., o fiche ACI Sport /C.S.A.I., o appartenenti a un Registro di Marca.

Tra le novità dell'edizione 2018, i 1.062 chilometri di percorso rivisti in più tratti. Dalla storica piazza Sordello alle 11 di venerdì 14 gli equipaggi metteranno in moto per la tappa inaugurale, attraversando la Pianura Padana e gli Appennini fino a raggiungere la Riviera Adriatica. Le prime prove cronometrate sul Circuito Nuvolari a Mantova, successivamente presso la sede di Lavorwash a Pegognaga e a Crevalcore, poi sulle colline dell'Emilia Romagna fino a Cesenatico.

Seconda tappa di 500 chilometri sabato 15 da Rimini, lungo i pendii di Marche, Toscana e Umbria, 50 prove di abilità, break tra i cipressi del paesaggio senese e passaggi nei centri storici di Siena, Arezzo, Urbino prima del rientro a Rimini per il tradizionale galà felliniano al Grand Hotel.

Infine, domenica 16 settembre, lo sprint della gara con le prove cronometrate di Meldola, poi Faenza con la Scuderia Toro Rosso, il controllo a timbro a Lugo in onore di Francesco Baracca e le prove del circuito Ariosteo a Ferrara fino all'arrivo a Mantova, città natale di Tazio Nuvolari, dove i vincitori sfileranno nella cornice naturale di piazza Sordello.

L'anno scorso, ha tagliato per primo il traguardo l'equipaggio Vesco - Guerini a bordo di una BMW 328 del 1939. Subito dietro Tonconogy - Ruffini su una Bugatti Type 40 del '27 e Belometti - Vavassori su una Fiat Balilla 508 Spider Sport del '32.

  • Acquisto auto: budget in calo
    17 dicembre 2018 - Cala nel 2018 il budget destinato all'acquisto dell'auto: 22.400 euro è la cifra media che nel quest'anno le famiglie italiane hanno deciso di spendere per una vettura nuova, in calo di circa 400 euro (il 2 per cento) rispetto al 2017, quando la spesa media era di 22.800 euro. È quanto emerge da un'indagine dell'Osservatorio sulla...

  • Da Ania-Polstrada i kit 'Street control'
    14 dicembre 2018 - Il 6,3 per cento del totale veicoli, con punte del 10 nel sud Italia, circola senza essere assicurato. È il dato allarmante - che riguarda 2,8 milioni di vetture - emerso al convegno nazionale 'La sicurezza stradale: tra esigenze di sicurezza, tecniche investigative e tutela amministrativa', organizzato a Cagliari dalla Polstrada. Da qui il protocollo...

  • Auto elettrica: allarme lavoro
    12 dicembre 2018 - Finora si è sempre parlato dei positivi effetti ambientali legati a un passaggio sempre più massiccio alla mobilità elettrica. Qualcuno però ha cominciato ora a considerare anche quali potranno essere le conseguenze per il mondo dell’industria automotive, e in particolare per quel che concerne l’occupazione. Ebbene...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK