L'elettrauto Bizzotto al corso
Pes-Pav-Pei: "Mi preparo per Renault"

Di poche parole e molto concreto Andrea Bizzotto, che ha colto la palla al balzo, ovvero ha aderito al corso Pes-Pav-Pei promosso da Doc all'interno del piano di formazione AsConAuto Academy, perché "sono autorizzato Renault e se voglio mettere le mani sull'ibrido ed elettrico della Casa devo avere il patentino". Abbiamo intercettato il titolare di Elettrauto Bizzotto Andrea & C. di Poiano Veneto (Vr) tra una riparazione e l'altra.

Ripara già l'elettrico?
Non ancora, per due motivi: senza abilitazione Renault non ti autorizza, e poi chi guida elettrico nei primi anni di vita della macchina si rivolge alla concessionaria. L'elettrico Renault l'ho visto ai corsi ma mai nella mia officina.

Ci dica di più...
Sono qui in pianta stabile dal 1997, appena finito il militare. L'officina l'ha fondata mio padre negli anni 60, e anche se papà ha 79 anni è ancora qui con me, tiene i rapporti con i clienti, fa un po' il jolly...
Prima di essere Renault e Dacia eravamo in un'altra sede a Verona. Poi nel 1991 ci siamo trasferiti in un capannone di 600 metri quadrati coperti di proprietà e abbiamo cominciato subito a lavorare con Renault. L'80-85 per cento dei veicoli che entrano qui sono del marchio, il resto è quello che circola.

C'è movimento in queste settimane?
La gente fa il minimo, ma proprio il minimo indispensabile. Ho lavoro perché sono un autorizzato. In questa zona ci sono quattro, cinque officine che fanno a gara a chi abbassa il prezzo, se non fossi legato a un marchio sarebbe una guerra tra poveri.
Ho una clientela fidelizzata in un raggio di venti chilometri, clienti privati e qualche ditta che mi ha affidato i suoi furgoni per fare manutenzione. No, nessun autonoleggio, perché sono dell'idea che ti tolgono quello che non possono più togliere, non guadagni niente.

In fatto di ricambi qual è la sua idea?
Per Renault e Dacia, tutto originale indipendentemente dall'età. È proprio una questione di mentalità. Sul resto, qualcosa di concorrenza, soprattutto sulle macchine più datate, e l'originale che mi arriva tramite Doc.
Lavoro bene con il consorzio, sono cliente da quando Doc si è presentato nel veronese: mi portano i ricambi a casa, sono comodo con la consegna, ordino la mattina (di solito per telefono ma sto cominciando a usare Integra) e al pomeriggio mi arriva...

Come guarda al 2021?
Sono abbastanza fiducioso per l'anno prossimo, anche se uno se lo sogna il lavoro di 15 anni fa! Da più di un anno ho un apprendista: ho talmente tanto da fare in ufficio che almeno per i tagliandi devo delegare.

Che cosa trova il cliente in Elettrauto Bizzotto?
Onestà, serietà, professionalità.

  • Mobilità intelligente: in Francia si fa sul serio
    12 aprile 2021 - Gli amministratori delegati di Renault, Stm, Atos, Dassault Systemes e Thales hanno annunciato la loro intenzione di unire le forze per creare "Software Republique", un nuovo ecosistema finalizzato all'innovazione nel settore della mobilità intelligente. Mettendo insieme le loro competenze complementari, si legge in una nota, i cinque gruppi...

  • Ecobonus già esaurito
    9 aprile 2021 - Decisivo per evitare il crollo delle immatricolazioni, insufficiente per coprire l'intero primo semestre. Stiamo parlando dello stanziamento di 250 milioni previsto dalla Legge di Bilancio che ha incentivato l'acquisto di vetture con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 gr/km, quindi anche a benzina o diesel di ultima generazione, e che è andato...

  • Borse di studio per il futuro dell’auto
    7 aprile 2021 - Unrae, l'associazione delle case automobilistiche estere, ha pubblicato il nuovo bando per l'assegnazione di 10 borse-premio per le migliori tesi di laurea dell'anno accademico 2020-21 sul tema del marketing automobilistico. Le borse di studio istituite dall'Unrae, giunte quest'anno alla 21esima edizione, sono rivolte a tutti gli studenti...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK