In Autofficina Dal Belin a Vicenza
"la consegna DOC è comodità infinita"

Conoscete il detto: "la prima generazione crea, la seconda mantiene, la terza distrugge"? Di certo non vale in Autofficina Dal Belin di Vicenza, dove la terza generazione è quella tutta passione e competenza che sta imprimendo un'accelerazione allo sviluppo. L'ennesima conferma arriva dal corso Pes-Pav-Pei di AsConAuto Academy che Luca ha deciso di frequentare "per una ragione precisa", ci dice la madre, Stefania dal Belin Peruffo.

Quale?
Un nostro cliente ha avuto un incidente con la sua Fiat 500 elettrica. C'era da smontare e rimontare il motore, operazione per la quale devi essere abilitato. Mio figlio Luca ha partecipato al corso, preso l'attestato e fatto il lavoro.

Ed è pronto per l'elettrico che verrà. Intanto che cosa dobbiamo sapere di Autofficina Dal Belin?
È partito mio padre Giuseppe nel 1964, ritagliandosi un angolino nella vecchia casa. La sede di oggi è a due passi ma molto più ampia: quasi 500 metri quadrati di officina, oltre a un salone per l'esposizione delle nostre vetture d'epoca, dove offriamo tutti i servizi legati all'auto: meccanica, elettrauto, gommista, revisioni, installazione impianti GPL, installazione ganci traino, piccoli interventi di carrozzeria, preparazioni off road e, appunto, restauro di auto d'epoca; abbiamo appena finito una Giulietta Sprint del '53 e stiamo aspettando una Fiat 131 Abarth stradale.
Abbiamo un passato di concessionari Alfa, oggi siamo liberi e multimarca.

Come avete attraversato la pandemia?
Abbiamo due dipendenti, a parte papà che con i suoi 86 anni 'traffica' ancora, e durante il lockdown eravamo in officina solamente io e Luca. Abbiamo approfittato del fatto che non circolava quasi nessuno per riprendere in mano alcune vetture e finire quei lavori per i quali il tempo non c'è mai.
Il 90 per cento dei nostri clienti è privato e fidelizzato, non ne abbiamo persi a causa del Covid. Entrano auto di tutte le marche, a volte due al giorno e altre dieci, dipende dai lavori che richiedono; hanno un anno o ne hanno anche 50.
Luca fa parte della Federazione Italiana Fuoristrada, del Jeep Club e di Fiat 500 Club Italia. Si è creato una sua rete di appassionati che sono diventati clienti. Ne abbiamo che arrivano dalle province di Ferrara, Treviso, Padova...

Convenzioni ne avete?
Nessuna, per scelta. Il lavoro non ci manca, quello con le flotte non dà soddisfazione. Preferiamo lavorare con il cliente che ci conosce, si fida di noi e apprezza il risultato finale. I nostri clienti pagano con il sorriso sulle labbra.

Siete clienti DOC, montate originale?
Come ex concessionari Alfa Romeo e Organizzati Fiat preferiamo montare ricambi originali. Conoscendo il cliente sai che cosa vuole spendere e lo consigli sulla qualità di quello che monti.

Come fa gli ordini?
In genere per telefono. Faccio prima a chiamare il magazziniere che a trovare certi particolari sul catalogo. A voce ci intendiamo.
E poi DOC consegna. Siamo clienti da anni, non mi ricordo nemmeno da quanti; è partito il servizio e abbiamo detto subito sì. Il servizio è di una comodità infinita. Programmiamo gli appuntamenti in base alla consegna dei ricambi, evitando fermo auto e garantendo una consegna celere. E se abbiamo bisogno di assistenza nessun concessionario fa problemi; troviamo cortesia e disponibilità. Grazie DOC.

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

  • Buoni benzina, truffa via WhatsApp
    10 agosto 2022 - Comparsa per la prima volta a marzo, nei giorni immediatamente successivi all'invasione dell'Ucraina, e prontamente segnalata dal sito Bufale.net, la truffa dei buoni benzina in regalo "per protesta contro il governo e la guerra" torna a colpire via WhatsApp. Il messaggio recita testualmente: "Da oggi tutte le stazioni Eni regaleranno...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK