Federico Borgonovi: "Cambia l'auto,
deve cambiare la carrozzeria"

"L'anno scorso abbiamo registrato il fatturato più alto della nostra storia", rivela Federico Borgonovi, titolare dell'omonima carrozzeria di Mantova. Un'informazione tanto più importante se si considera che l'azienda ha già tagliato il traguardo dei settant'anni (è stata fondata dal padre Antonio nel 1949) e che l'anno scorso eravamo ancora in piena pandemia. Naturalmente proiettato in avanti, l'imprenditore mantovano ci accompagna in visita guidata nell'enorme complesso di Via Jacopo Martinelli.

Ho letto bene? Oltre settemila metri quadrati?
7.600, di cui 3.200 coperti ripartiti in due capannoni dove lavoriamo in 24, io e i miei figli compresi. Al primo, storico, nel 2005 ne abbiamo aggiunto uno a fianco per interventi particolari come l'igienizzazione e la sanificazione dell'abitacolo, la lucidatura, la raddrizzatura dei bolli da grandine e delle piccole ammaccature...
Cerchiamo sempre di essere innovativi: stiamo installando i pannelli fotovoltaici sul tetto per renderci autonomi anche dal punto di vista energetico.

Il lavoro come sta andando?
Abbiamo una storicità, il nostro nome a Mantova è associato a serietà, correttezza, onestà, caratteristiche che nel lungo periodo pagano sempre. Nel 2021 abbiamo registrato il fatturato più alto in oltre settant'anni di attività, non faccio previsioni ma continuo a innovare. Cambia l'auto, deve cambiare la carrozzeria. Certo devi avere le spalle larghe e una capacità di investimento importante. Gli Adas? Se tratti auto di alta gamma, quindi già dotate di telecamere e sensori, o hai le attrezzature per intervenire o devi rivolgerti alle concessionarie.

Quanti ingressi contate in media?
Cinque-sei al giorno, oltre un centinaio al mese. Ripariamo di tutto, anche scooter e macchine d'epoca, quest'ultimo un mercato di nicchia ma in evoluzione. Lavoriamo molto per le concessionarie Mercedes, Volkswagen-Audi, BMW (siamo carrozzeria approved) sia sul nuovo che sull'usato, ma siamo rimasti multimarca.

Convenzioni ne avete?
Sono già diversi anni che lavoriamo con Auto Presto & Bene e funziona. E siamo fiduciari di Allianz, Generali, Zurich, Reale Italiana...
Sul fronte delle compagnie di noleggio, invece, abbiamo un accordo solo con UnipolRental per il lungo termine; vorremmo diventare un UnipolRental Point e avere il carrozziere e il meccanico 'in casa', sarebbe un'offerta vincente per il cliente che voglia avvicinarsi a questa formula.
E siamo convenzionati con Leasys per il noleggio a breve termine: al cliente che porta la sua macchina sinistrata offriamo l'auto sostitutiva, servizio spesso già previsto nella polizza assicurativa e che noi garantiamo con auto in noleggio.

Ricordavo una convenzione con ALD e LeasePlan...
Ho lavorato 12 anni con ALD e 20 con LeasePlan, finché la tariffa di manodopera è scesa a 28 euro l'ora! Come posso chiedere un aumento di uno o due euro alle compagnie assicurative, quando quella di noleggio non arriva a 30? È una questione di coerenza. In Germania i carrozzieri hanno chi li rappresenta e picchia i pugni sul tavolo, ma da noi ognuno fa per sè...

Da cliente DOC, ricambi originali sempre e comunque?
Il grosso è originale. Il ricambio di concorrenza vale solo per quei clienti che devono pagare di tasca propria su una macchina che non ha valore e a quel punto proponi il piano B per rimetterla in strada, ma sarà un cinque per cento. E poi anche le compagnie assicurative ci tengono a fare bella figura con il cliente che guida una BMW nuova come una Panda di dieci anni. Per me il lavoro è lavoro, tratto tutti nello stesso modo.

Soddisfatto del servizio del consorzio?
Siamo sempre andati benissimo, mai nessun problema. Si è fatto anche amicizia con i ragazzi. Mantova è piccola e ci conosciamo un po' tutti.
Prima di DOC ci dovevamo arrangiare, avevamo il nostro furgoncino e andavamo noi a prendere i ricambi. Qualche concessionario, se c'era tanto materiale, ci faceva il piacere di portarcelo, ma non era la norma. 
Siamo diventati clienti DOC soprattutto per la consegna a domicilio, e poi per la puntualità, la possibilità di organizzare il lavoro. I pacchi arrivano, si controllano e se qualcosa non va basta una telefonata, non ho nemmeno bisogno di chiamare il promoter. Sono un cliente cento per cento soddisfatto.

Tanto più che è appena tornato dal viaggio premio negli Emirati...
Dove questa volta sono andato con mio figlio Nicola. Sono contentissimo perché l'organizzazione è stata perfetta sotto tutti i punti di vista: la scelta dei posti da visitare, la nave, gli accompagnatori. Tra l'altro, su una nave che ne tiene cinquemila eravamo in 1.200, serviti e riveriti.
Mi ha colpito la ricchezza, oltre ai paesaggi bellissimi. Sono città che non hanno storia ma hanno i grattacieli, attirano i visitatori con gli effetti speciali, guadagnano e reinvestono. Del resto, batti il piede per terra e zampilla il petrolio.

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

  • Buoni benzina, truffa via WhatsApp
    10 agosto 2022 - Comparsa per la prima volta a marzo, nei giorni immediatamente successivi all'invasione dell'Ucraina, e prontamente segnalata dal sito Bufale.net, la truffa dei buoni benzina in regalo "per protesta contro il governo e la guerra" torna a colpire via WhatsApp. Il messaggio recita testualmente: "Da oggi tutte le stazioni Eni regaleranno...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK