Con Jody Vullo, 'Tullo Pezzo' sul podio
al BMW M2 Cs Racing Cup Italy

Forse non tutti sanno che 'Tullo Pezzo' non è soltanto la concessionaria BMW più longeva d'Italia ma ha un'anima corsaiola con cui si sta togliendo qualche soddisfazione. Come già per l'edizione d'esordio del BMW M2 Cs Racing Cup Italy, anche quest'anno il dealer di San Giorgio Bigarello (Mn) è main sponsor di Squadra Corse Angelo Caffi: il suo pilota, Simone Jodi Vullo, ha conquistato il primo podio stagionale lo scorso fine settimana sul circuito del Mugello. Al muretto c'era Nicolò Pezzo, responsabile commerciale auto nuove BMW e MINI nella concessionaria di famiglia, qui in veste di ambassador Tullo Pezzo.

E siamo alla terza generazione Pezzo in concessionaria...
Contro la volontà di mio padre, Davide (anche presidente DOC, nda), che avrebbe voluto vedermi finire gli studi di Economia e Commercio. Io invece ho scelto di non perdere tempo e ho iniziato questa avventura ormai tredici anni fa.

Ma Tullo Pezzo versione racing? Da dove nasce la passione per il motorsport?
Siamo entrati nel motorsport con MINI, l'altro nostro marchio, che abbiamo sponsorizzato per la prima volta nel 2012 con un equipaggio femminile capitanato da Francesca Linossi. Poi nel 2016 e 2017 abbiamo sponsorizzato il campionato MINI Challenge con dei gentlemen driver, cioè piloti non professionisti.
Quando l'anno scorso Casa madre ha caldeggiato la nostra partecipazione al BMW M2 Cs Racing Cup Italy abbiamo risposto subito "presenti". E anche in quell'edizione siamo saliti sul podio del Mugello e abbiamo sfiorato la vittoria a Imola, che sarà la tappa di settembre.

Quand'è nato il sodalizio con Squadra Corse Angelo Caffi?
Un paio d'anni fa. Squadra Corse Angelo Caffi è un team storico (Angelo, pilota, è il padre di Alessandro 'Alex' Caffi, che ha corso in Formula 1 dal 1986 al 1992) che la Tullo Pezzo ha incontrato nel momento giusto, quando la Squadra cercava una concessionaria e noi un team del quale essere main sponsor.
Simone Jodi Vullo è un 'acquisto' recente: ha 24 anni e correva in un altro campionato quando ha deciso di cambiare per fare un altro tipo di esperienza; lo affascinava l'idea di occupare in modo continuativo questo sedile, gli piaceva che fosse un'auto BMW - derivazione da pista della stradale BMW M2 CS che viene venduta in Italia dai concessionari BMW certificati Customer nella versione da 450 CV già in allestimento gara - e che il Campionato fosse monomarca, patrocinato da un costruttore. Per un pilota, nel caso di Simone un semiprofessionista, è una grossa occasione per 'mettersi in vetrina'.

E per la Tullo Pezzo? Qual è il ritorno?
Siamo main sponsor e quindi ci occupiamo di fornire i ricambi per le componenti manutentive come parabrezza, freni, parti di meccanica... In qualità di ambassador della Tullo Pezzo condividiamo le campagne marketing, in più possiamo seguire le gare direttamente dai box e far respirare questa atmosfera galvanizzante a dei clienti selezionati, com'è avvenuto al Mugello. Generiamo awareness, ampliamo la rete di contatti, abbiamo venduto automobili grazie al team Caffi.
E poi Simone aveva delle chance, il Mugello è una sua pista, si confronta con piloti più grandi e già vincenti. Salire sul podio è stata una grande vittoria.

Le cinture le ha allacciate anche lei?
Io l'auto che guida Jody Vullo ho avuto il piacere di provarla tre volte per i test di collaudo. Quando metti il casco l'adrenalina la senti eccome. Stiamo pensando di organizzare una giornata in autodromo, alla fine del campionato, con alcuni clienti scelti a cui proporremo un giro emozionale a fianco del pilota. La pista fa questo effetto: al Mugello correvano anche una ragazzina di 16 anni e un pilota di 60, tutti 'ingarellati' nello stesso modo.

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

  • Buoni benzina, truffa via WhatsApp
    10 agosto 2022 - Comparsa per la prima volta a marzo, nei giorni immediatamente successivi all'invasione dell'Ucraina, e prontamente segnalata dal sito Bufale.net, la truffa dei buoni benzina in regalo "per protesta contro il governo e la guerra" torna a colpire via WhatsApp. Il messaggio recita testualmente: "Da oggi tutte le stazioni Eni regaleranno...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK