Autocarrozzeria Angela: "Doc
è un servizio a tutto tondo"

Hanno 15 dipendenti e l'umiltà dei grandi. Intervistare Eleonora, insieme al fratello Walter la terza generazione Suelotto alla guida di 'Autocarrozzeria Angela' a Tezze sul Brenta (Vi), è tradurre sul campo l'espressione "sani principi".

Cominciamo dal 1980? Lei non era ancora nata...
...nemmeno Walter. Io compio 30 anni a dicembre mentre mio fratello ne ha 35. Nostro padre Giuseppe ha fondato Autocarrozzeria Angela, dal nome della nonna morta prima che aprisse, nel 1980. Aveva 24 anni e lo affiancava nostra mamma, Anna (sempre dietro le quinte).
Siamo cresciuti dentro l'attività familiare, era quello che sia io sia mio fratello volevamo fare da grandi. Oggi che siamo soci insieme a papà le decisioni si prendono fifty fifty, ma la parola finale è sua, è lui 'il boss'.
All'inizio erano papà, mamma e due dipendenti, via via si sono ingranditi fino a questo organico numeroso. Ci siamo evoluti un po' alla volta, non tutto in un colpo, e abbiamo sempre cercato di stare al passo con i sistemi e con i tempi.
Siamo specializzati in raddrizzatura e ripristino dei danni da grandine. Prima abbiamo imparato con un collega di qui, che è 'il maestro della grandine', poi Walter è andato a lavorare per qualche anno in Germania.

Carrozzeria pura?
E servizio gomme. Facciamo meccanica legata al sinistro fin dove arriviamo e siamo capaci, se no ci appoggiamo a dei colleghi.
E offriamo il servizio noleggio di due furgoni nove posti, Peugeot e Fiat.

La sede è quella degli inizi?
È quella. Però dove un tempo c'era la carrozzeria oggi ci sono gli uffici, poi abbiamo aggiunto un capannone a lato e costruito un'altra porzione sul retro.
Complessivamente l'area coperta è di 1.100 metri quadrati (e ce ne sono 1.500 di piazzale), tutta open space, dimensionata correttamente per il giro di lavoro.

15 dipendenti per quanto lavoro?
Consegniamo dalle otto macchine al giorno in su, dal 'Pandino' a salire, entra di tutto. Per un periodo abbiamo fatto anche la parte di verniciatura di alcun pezzi per la GP2. Siamo specializzati - e sono clienti che vengono anche da lontano - nella manutenzione dei defender (Land Rover), una passione di mio fratello. Particolari le macchine e particolari i proprietari!
Siamo autorizzati Fiat da una quindicina d'anni e Volkswagen (e relativo Gruppo) da un paio. Il marchio è una bandiera di qualità ma vuol dire anche corsi di aggiornamento. Soprattutto per i nostri ragazzi, sono questi corsi che permettono di perfezionare il modo di lavorare, sono molto utili, indispensabili. Non è che Fiat e Volkswagen portino chissà quante macchine, in una settimana ne entreranno un paio per ogni marchio, però il cliente si sente sicuro.

Un cliente fedele?
Il cliente vero vero, posso dirlo?, non c'è più. Comunque gira. Con la scusa delle convenzioni con le Compagnie assicurative che magari spingono per mandarti da una carrozzeria piuttosto che da un'altra… Ma a noi va anche bene perché prova, si rende conto e magari torna.

A proposito di convenzioni assicurative, ne avete?
Quelle che abbiamo le abbiamo scelte. Non puoi lavorare con tutte le Compagnie, non sottocosto.

In fatto di ricambi qual è la scelta Suelotto?
Originale. Chiaro che se hai una macchina con problemi di valore commerciale non puoi andare sul nuovo, bisogna essere obiettivi. Ma un buon 80 per cento è originale. La qualità del prodotto è sottintesa, anche nei corsi di aggiornamento Volkswagen ci hanno fatto vedere la differenza tra un ricambio originale, una traversa per esempio, e una di concorrenza.
Oltre alla qualità c'è un discorso di garanzie e di rapporto con i concessionari. Sono tutti molto disponibili, se serve vengono anche qui, la data di consegna è quella e riesci a organizzare il lavoro.

Grazie al servizio Doc...
Io è una vita che sono qui e ho sempre visto il furgone Doc. Da quando il consorzio serve Vicenza - ho chiesto al nostro ragioniere che è in carrozzeria da più tempo di tutti, lo 'zio Moreno' - lavoriamo con Doc. 
Prima avevamo una persona che andava a prendere i ricambi, una persona in più da pagare a fine mese, senza contare le spese per il mezzo, la benzina, l'assicurazione ecc…
Con Doc siamo molto più seguiti. Mirko, per esempio (Gnesotto, promoter di riferimento, NdA): viene, chiede come va, se ci sono problemi, ti dà un consiglio, porta i magazzinieri delle concessionarie... Non è vero che Doc consegna solo i ricambi, Doc è un servizio a tutto tondo.

Prima di salutarci mi dice quali sono i tratti distintivi di Autocarrozzeria Angela?
Cortesia, professionalità, passione.

  • Commerciali: a settembre crollano vendite
    12 ottobre 2018 - A seguito dei rallentamenti registrati nel mercato dei veicoli commerciali (autocarri con ptt fino a 3,5t) nel corso dell'anno 2018, anche a settembre il mercato dei veicoli da lavoro ha subito un vero e proprio crollo. Secondo le stime elaborate e diffuse dal Centro studi e statistiche Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche estere...

  • Più revisioni nel primo semestre
    10 ottobre 2018 - Il numero degli autoveicoli revisionati nel primo semestre del 2018 è stato superiore a quello degli autoveicoli revisionati nello stesso periodo del 2017 (+0,4 per cento). Complessivamente gli italiani hanno speso 1,46 miliardi di euro, duecento milioni più di quanto speso nel primo semestre dell'anno scorso. Nel computo sono compresi i 502,9 milioni...

  • Il mercato auto più promettente? L’Africa
    8 ottobre 2018 - Le case automobilistiche scommettono sull'Africa quale nuovo 'hub' per la produzione mondiale. Con un parco circolante previsto in crescita del 50 per cento nel 2040 (90 milioni di veicoli contro i 59 milioni di oggi), il Continente nero è infatti sempre più al centro dell'attenzione dei principali produttori mondiali. Volkswagen, Renault, Peugeot, Hyundai...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK