Elettrico in flotta? Sì, no, forse

L'atteggiamento delle imprese verso la mobilità elettrica resta attendista. Cresce la propensione dei fleet manager, così come la quota dei veicoli alla spina in flotta, ma permangono ostacoli pratici e culturali che ne frenano una più ampia diffusione. Sono questi i principali spunti di interesse emersi dalla survey 'La carica dei 102', promossa dall'Osservatorio sulla mobilità aziendale Top Thousand (composto da Fleet e Mobility Manager di grandi aziende) che ha preso in esame 102 aziende di ogni dimensione e di diversi settori merceologici per un parco totale gestito di 118.439 veicoli, di cui 3.612 elettrici.

Nel mix delle alimentazioni il diesel mantiene la leadership, la benzina conferma il suo ruolo di rilievo specie negli spostamenti cittadini e sui segmenti più piccoli, ma ibrido ed elettrico stanno prendendo quota. Chi sceglie l'elettrico lo fa soprattutto per ragioni di responsabilità sociale d'impresa (indicata da quasi metà del campione), e per ridurre la media di emissioni del proprio parco (44 per cento delle risposte), oltre che per beneficiare delle agevolazioni nella circolazione (37). Anche la crescente autonomia (18 per cento), gli incentivi governativi (16) e i vantaggi fiscali (16) stanno incidendo in maniera concreta su questa transizione.  

L'utilizzo delle auto a zero emissioni al tubo di scarico non è più solo urbano: nel 55 per cento dei casi, infatti, vengono utilizzate anche fuori dall'ambito cittadino, anche se con percorrenze giornaliere al di sotto dei 100 chilometri. Solo 7 fleet manager su 100 hanno dichiarato che sono stati effettuati viaggi di oltre 200 chilometri a bordo di auto elettriche, la maggior parte (65 per cento) non ha superato i 120. Sotto il 10 la percentuale di utilizzatori di auto aziendali disposta a passare all'elettrico: per le carenze della rete di ricarica, i tempi di rifornimento troppo lunghi, la difficoltà nel dover pianificare in anticipo ogni dettaglio del viaggio.

  • Euro NCAP, campioni di sicurezza
    8 dicembre 2021 - Cinque stelle per BMW iX, Genesis G70 e GV70, Mercedes EQ EQS, Nissan Qashqai, Škoda Fabia e Volkswagen Caddy, quattro per Nuova FIAT 500 ed MG Marvel R, una sola per Dacia Spring, nessuna per Renault Zoe. È la valutazione degli undici nuovi modelli testati nel sesto e ultimo appuntamento Euro NCAP di quest'anno...

  • Distributori a portata d’auto
    6 dicembre 2021 - In Italia sono in circolazione 1.755 autovetture per ogni impianto di distribuzione di carburante. Il dato emerge da un'elaborazione dell'Osservatorio Autopromotec sulla base dei dati dell'Aci, dell'Unem (Unione Energie per la Mobilità) e dell'Anagrafe degli impianti di distribuzione dei carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico...

  • Bicicletta salvavita
    3 dicembre 2021 - 205.000 decessi evitabili, 1.257 solo in Italia, rafforzando la mobilità urbana in bicicletta fino ad azzerare, entro il 2050, gli spostamenti in auto in città. Lo sostiene la Colorado State University in una ricerca pubblicata su Environmental Health Perspectives che ha stimato l'impatto del ciclismo urbano nella fascia d'età 20-64...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK