Con BlackBerry pagamenti on board

È firmata BlackBerry 'IVY', la nuova soluzione di pagamento dall'auto connessa. Si stima che questo mercato, che permetterà alle Case di offrire al cliente nuovi servizi e nuove funzionalità, supererà i 530 miliardi di euro entro il 2030.

Tecnicamente IVY creerà una 'impronta digitale' del veicolo, consentendogli di connettersi in modo sicuro alla banca di riferimento, convalidare ed effettuare i pagamenti di carburante, pedaggi, parcheggi, polizze assicurative, interventi di officina in maniera autonoma, sfruttando l'edge computing e l'accesso diretto ai sensori del veicolo stesso.

In questo modo l'automobilista sarà in grado di pagare tutti i servizi direttamente 'on board', senza l'uso di device o app come accade oggi: storicamente, infatti, i processi di pagamento basati su veicoli sono complessi e sfruttano strumenti bancari come carte di credito fisiche o app per smartphone per comunicare con il singolo commerciante e fornitore di servizi.

BlackBerry fornirà IVY attraverso una partnership con il fornitore di soluzioni tecnologiche finanziarie Car IQ con sede in California.

  • Euro NCAP, campioni di sicurezza
    8 dicembre 2021 - Cinque stelle per BMW iX, Genesis G70 e GV70, Mercedes EQ EQS, Nissan Qashqai, Škoda Fabia e Volkswagen Caddy, quattro per Nuova FIAT 500 ed MG Marvel R, una sola per Dacia Spring, nessuna per Renault Zoe. È la valutazione degli undici nuovi modelli testati nel sesto e ultimo appuntamento Euro NCAP di quest'anno...

  • Distributori a portata d’auto
    6 dicembre 2021 - In Italia sono in circolazione 1.755 autovetture per ogni impianto di distribuzione di carburante. Il dato emerge da un'elaborazione dell'Osservatorio Autopromotec sulla base dei dati dell'Aci, dell'Unem (Unione Energie per la Mobilità) e dell'Anagrafe degli impianti di distribuzione dei carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico...

  • Bicicletta salvavita
    3 dicembre 2021 - 205.000 decessi evitabili, 1.257 solo in Italia, rafforzando la mobilità urbana in bicicletta fino ad azzerare, entro il 2050, gli spostamenti in auto in città. Lo sostiene la Colorado State University in una ricerca pubblicata su Environmental Health Perspectives che ha stimato l'impatto del ciclismo urbano nella fascia d'età 20-64...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK